#assistenzasanitariaineuropa

Il sistema sanitario Europeo varia di paese in paese, tuttavia i cittadini dell’Unione Europea possono beneficiare dell’assistenza sanitaria in tutti gli ospedali dell’UE e dei paesi dello spazio economico europeo, quando si trovano fuori dal proprio paese di appartenenza.

Basta portare con sé la tessera sanitaria per garantirsi il diritto a ricevere cure tempestive.

Per le cure urgenti ci si può recare direttamente in uno degli ospedali dell’UE, mentre per le visite specialistiche i cittadini devono anticipare la spesa ma potranno richiederne il rimborso, che varia in base alle norme e alle aliquote del paese in cui le cure sono state prestate.

E’ infine importante accertarsi di essere trattati dal sistema pubblico locale così da non incorrere in rimborsi solo parziali.

Per i farmaci invece le ricette prescritte dal vostro medico sono valide in tutta Europae quindi riutilizzabili. Tuttavia, un medicinale prescritto in un paese potrebbe non essere disponibile in un altro, o avere un nome diverso.

È possibile chiedere al proprio medico una ricetta utilizzabile in un altro paese dell’UE, cioè una “ricetta transfrontaliera”. Mentre i farmaci che non richiedono una prescrizione medica possono essere acquistati liberamente in tutta l’UE.

Sara, cittadina straordinariamente normale 

(Sara Beltrami “Le Pillole di CittadinanzAttiva* Emilia Romagna”) per saperne di più visita il SITO

Questo articolo è stato pubblicato su Le Pillole di CittadinanzAttiva del 18 Giugno 2019 La riproduzione del testo, anche  parziale, è vietata salvo consenso scritto. 

*Cittadinanzattiva onlus è un movimento di partecipazione civica che opera in Italia e in Europa per la promozione e la tutela dei diritti dei cittadini e dei consumatori.